Happy Friday

PERMETTITI DI RALLENTARE

15.01.2021

C’è un mondo là fuori che è sempre di fretta e per stare al suo passo ci sentiamo in dovere di essere sempre al 100% delle nostre energie. Sentiamo il dovere di essere motivate, attive, produttive nel lavoro e anche nella nostra vita privata, e se in alcuni momenti non riusciamo più a sostenere quel ritmo, finiamo per sentirci tremendamente in colpa con noi stesse.
Ma chi ci costringe a farlo?
Chi ci dice che tutti i giorni dobbiamo essere energiche, motivate e in forza?

Il più delle volte non c’è nessuno dietro di noi che ci punta una pistola, ma siamo proprio noi a pretendere troppo da noi stesse, ad autosabotarci.
Disarmiamoci.
È del tutto normale non essere sempre al top o al 100% delle nostre energie. Non siamo sbagliate, siamo semplicemente umane.
Non dobbiamo incolpare noi stesse, ma piuttosto ascoltare la nostra energia ed assecondarla. Prendiamo il controllo della nostra stanchezza.
Chiediamoci di che cosa abbiamo bisogno in quel momento e facciamo quello che ci sentiamo di fare.
Non pretendiamo troppo da noi stesse.

 

TROVA IL TUO TEMPO

Permetterci di rallentare, o almeno provarci è importante se non fondamentale. Pensaci.
Noi siamo energia, e tutta quella che diamo abbiamo bisogno anche di recuperarla. Come? Dipende solo da te.
Una domanda che mi sono posta spesso è: che cosa mi da energia? Le risposte anche per me stessa possono variare molto a seconda del contesto e dal momento che sto vivendo. C’è una cosa imprescindibile per me, della quale non posso farne a meno: il tempo per me.

 

Lotto da sempre per ritagliarmi dei momenti di solitudine e grazie al lavoro fatto su me stessa, e alle condizioni che di anno in anno mi sono creata, ho iniziato a gestire meglio questo punto. Sembra semplice, non è vero? Eppure è l’errore più grande nel quale ognuna di noi cade: vivere una vita a mille, dimenticandosi del proprio io e dei propri bisogni.
“Trova del tempo per te stessa” è il mio mantra perchè è ciò che mi ha permesso di conoscermi profondamente, riuscendo a comprendere e scoprire i lati più difficili di me.

Inizia a fare chiarezza, inizia a stare bene.
Stare bene non significa non avere problemi, ma saperci stare nei problemi.
Stare bene con te stessa significa essere tua alleata.

 

Investi in primis sul rapporto con te stessa e successivamente su quello con le altre persone.
Non ci si può collegare con gli altri se prima c’è troppo disordine dentro di noi.
Nessuno basta a se stesso, è vero, però in fondo è proprio con noi stessi che trascorreremo il resto della nostra vista.
Quando inizierai ad essere tua amica?

 

IL PRIMO PASSO VERSO IL CAMBIAMENTO 
E PER IL CAMBIAMENTO È ATTRAVERSARE 
QUEL TUNNEL

Dopo una giornata negativa la cosa che può essere utile è analizzare la situazione e porsi delle domande.
Quando viviamo una situazione difficile è come se fossimo in un tunnel. Se continuiamo a muoverci avanti ed indietro, senza capire dove realmente siamo, non riusciremo a trovare una via d’uscita. Finiremo sempre per rimanere incastrati lì, in un vortice di meccanismi negativi.

 

Analogamente per uscire dal tunnel delle giornate “no” dobbiamo analizzare la nostra giornata e pensare a cosa abbiamo vissuto: perché abbiamo reagito in un determinato modo piuttosto che in un altro?
Soprattutto a fine giornata chiediamoci “E adesso come mi sento?”

Si apre un mondo, e fa paura. Ma non dobbiamo averne dei nostri stati d’animo.
Molto spesso ci spaventa dirci che non stiamo bene perchè riconoscerlo fa male.
Porci delle domande scomode non è facile, ma è necessario.

 

Per attraversare il tunnel dobbiamo quindi prima capire a che punto siamo e come siamo arrivati fino a lì. Più cose sappiamo della nostra situazione e più facilmente riusciremo a vedere una luce in fondo a quel tunnel.
Questo non vuol dire che ne usciremo subito, ma almeno non saremo più incastrati in quella situazione.
Soltanto dopo questa analisi troveremo le coordinate per muoverci verso la direzione giusta.

Noi siamo energia e quando cerchiamo una cosa, va a finire che la troviamo. Quando vuoi raggiungere qualcosa, con tanto lavoro, impegno, dedizione, ci riuscirai.
Per reagire non abbiamo bisogno di qualcuno, è tutto dentro di noi.

 

CHIEDERE AIUTO

Non perdiamo la speranza che qualcuno ci possa comprendere.
Usciamo dalla pretesa che debbano essere sempre gli altri a capirci per primi. Ognuno di noi vede tutto con un punto di vista diverso e non dobbiamo dare per scontato che chi ci circonda riesca a cogliere i nostri segnali d’aiuto.
Se abbiamo qualcosa da dire, e ne sentiamo il bisogno, è nostra responsabilità trovare il modo di farlo.
Non teniamo dentro tutte le nostre emozioni.

Impariamo a chiedere aiuto, a chiedere un abbraccio, a chiedere una carezza. Senza sentirci sbagliate nel farlo.
Impariamo ad aprirci piano piano, fino a riuscire a vedere tutta la bellezza che ci circonda.

Quando ci chiudiamo e non ci poniamo delle domande, le opportunità ci passano davanti e noi siamo talmente chiusi da non riuscire nemmeno a vederle.
Poniti un obiettivo che dipenda da te.

 

NULLA È DEFINITIVO

Le difficoltà che stai affrontando oggi, capiteranno anche in futuro. Le nostre reazioni però saranno sempre diverse, in quanto anche noi, come persone, abbiamo la possibilità di cambiare ogni giorno.
A volte cambiare strada fa paura ma è necessario.
Per avere autostima ci vuole concretezza. Dobbiamo far parlare i fatti.
Per cambiare basta un piccolo passo, ogni giorno.

Happy Friday

PERMETTITI DI RALLENTARE

15.01.2021

C’è un mondo là fuori che è sempre di fretta e per stare al suo passo ci sentiamo in dovere di essere sempre al 100% delle nostre energie. Sentiamo il dovere di essere motivate, attive, produttive nel lavoro e anche nella nostra vita privata, e se in alcuni momenti non riusciamo più a sostenere quel ritmo, finiamo per sentirci tremendamente in colpa con noi stesse.
Ma chi ci costringe a farlo?
Chi ci dice che tutti i giorni dobbiamo essere energiche, motivate e in forza?

Il più delle volte non c’è nessuno dietro di noi che ci punta una pistola, ma siamo proprio noi a pretendere troppo da noi stesse, ad autosabotarci.
Disarmiamoci.
È del tutto normale non essere sempre al top o al 100% delle nostre energie. Non siamo sbagliate, siamo semplicemente umane.
Non dobbiamo incolpare noi stesse, ma piuttosto ascoltare la nostra energia ed assecondarla. Prendiamo il controllo della nostra stanchezza.
Chiediamoci di che cosa abbiamo bisogno in quel momento e facciamo quello che ci sentiamo di fare.
Non pretendiamo troppo da noi stesse.

 

TROVA IL TUO TEMPO

Permetterci di rallentare, o almeno provarci è importante se non fondamentale. Pensaci.
Noi siamo energia, e tutta quella che diamo abbiamo bisogno anche di recuperarla. Come? Dipende solo da te.
Una domanda che mi sono posta spesso è: che cosa mi da energia? Le risposte anche per me stessa possono variare molto a seconda del contesto e dal momento che sto vivendo. C’è una cosa imprescindibile per me, della quale non posso farne a meno: il tempo per me.

 

Lotto da sempre per ritagliarmi dei momenti di solitudine e grazie al lavoro fatto su me stessa, e alle condizioni che di anno in anno mi sono creata, ho iniziato a gestire meglio questo punto. Sembra semplice, non è vero? Eppure è l’errore più grande nel quale ognuna di noi cade: vivere una vita a mille, dimenticandosi del proprio io e dei propri bisogni.
“Trova del tempo per te stessa” è il mio mantra perchè è ciò che mi ha permesso di conoscermi profondamente, riuscendo a comprendere e scoprire i lati più difficili di me.

Inizia a fare chiarezza, inizia a stare bene.
Stare bene non significa non avere problemi, ma saperci stare nei problemi.
Stare bene con te stessa significa essere tua alleata.

 

Investi in primis sul rapporto con te stessa e successivamente su quello con le altre persone.
Non ci si può collegare con gli altri se prima c’è troppo disordine dentro di noi.
Nessuno basta a se stesso, è vero, però in fondo è proprio con noi stessi che trascorreremo il resto della nostra vista.
Quando inizierai ad essere tua amica?

 

IL PRIMO PASSO VERSO IL CAMBIAMENTO 
E PER IL CAMBIAMENTO È ATTRAVERSARE 
QUEL TUNNEL

Dopo una giornata negativa la cosa che può essere utile è analizzare la situazione e porsi delle domande.
Quando viviamo una situazione difficile è come se fossimo in un tunnel. Se continuiamo a muoverci avanti ed indietro, senza capire dove realmente siamo, non riusciremo a trovare una via d’uscita. Finiremo sempre per rimanere incastrati lì, in un vortice di meccanismi negativi.

 

Analogamente per uscire dal tunnel delle giornate “no” dobbiamo analizzare la nostra giornata e pensare a cosa abbiamo vissuto: perché abbiamo reagito in un determinato modo piuttosto che in un altro?
Soprattutto a fine giornata chiediamoci “E adesso come mi sento?”

Si apre un mondo, e fa paura. Ma non dobbiamo averne dei nostri stati d’animo.
Molto spesso ci spaventa dirci che non stiamo bene perchè riconoscerlo fa male.
Porci delle domande scomode non è facile, ma è necessario.

 

Per attraversare il tunnel dobbiamo quindi prima capire a che punto siamo e come siamo arrivati fino a lì. Più cose sappiamo della nostra situazione e più facilmente riusciremo a vedere una luce in fondo a quel tunnel.
Questo non vuol dire che ne usciremo subito, ma almeno non saremo più incastrati in quella situazione.
Soltanto dopo questa analisi troveremo le coordinate per muoverci verso la direzione giusta.

Noi siamo energia e quando cerchiamo una cosa, va a finire che la troviamo. Quando vuoi raggiungere qualcosa, con tanto lavoro, impegno, dedizione, ci riuscirai.
Per reagire non abbiamo bisogno di qualcuno, è tutto dentro di noi.

 

CHIEDERE AIUTO

Non perdiamo la speranza che qualcuno ci possa comprendere.
Usciamo dalla pretesa che debbano essere sempre gli altri a capirci per primi. Ognuno di noi vede tutto con un punto di vista diverso e non dobbiamo dare per scontato che chi ci circonda riesca a cogliere i nostri segnali d’aiuto.
Se abbiamo qualcosa da dire, e ne sentiamo il bisogno, è nostra responsabilità trovare il modo di farlo.
Non teniamo dentro tutte le nostre emozioni.

Impariamo a chiedere aiuto, a chiedere un abbraccio, a chiedere una carezza. Senza sentirci sbagliate nel farlo.
Impariamo ad aprirci piano piano, fino a riuscire a vedere tutta la bellezza che ci circonda.

Quando ci chiudiamo e non ci poniamo delle domande, le opportunità ci passano davanti e noi siamo talmente chiusi da non riuscire nemmeno a vederle.
Poniti un obiettivo che dipenda da te.

 

NULLA È DEFINITIVO

Le difficoltà che stai affrontando oggi, capiteranno anche in futuro. Le nostre reazioni però saranno sempre diverse, in quanto anche noi, come persone, abbiamo la possibilità di cambiare ogni giorno.
A volte cambiare strada fa paura ma è necessario.
Per avere autostima ci vuole concretezza. Dobbiamo far parlare i fatti.
Per cambiare basta un piccolo passo, ogni giorno.

Articoli correlati

Happy Friday

NON SEI SBAGLIATA! SMETTILA DI DIRTELO

22.03.2019

Leggi

Happy Friday

Goditi il tuo viaggio

05.07.2018

Leggi

Happy Friday

NON È SEMPRE FACILE FARE LA COSA GIUSTA

23.10.2020

Leggi

Articoli correlati